Biblioteche di dipartimento

Biblioteca "Franco Riva", Dipartimento Culture e Civiltà
Circa 29.000 Volumi e 37 riviste attive italiane e straniere, un centinaio di riviste cessate, microfilm, audio e videocassette, cd-rom e cd musicali. Gran parte del patrimonio documentario proviene dalle biblioteche degli ex istituti di Italianistica, Linguistica e Lingue Straniere, Discipline Classiche della ex Facoltà di Lettere e Filosofia. Sigla nel Catalogo collettivo: LLS.
Il settore Linguistica è diviso in sezioni di: linguistica generale, teorica, applicata; linguistica italiana, germanica, romanza, ecc.; linguistica indoeuropea, greca, latina; lingua francese, inglese, spagnola e tedesca.
Il settore Discipline Classiche è diviso in 14 sezioni: Autori latini e Autori greci, Collane latine, Collane greche, Filologia, Bibliografie-Lessici-Vocabolari, Lingue varie, Religione, Storia, Diritto, Storia della Letteratura, Varie, Costume, Filosofia, Medioevo.
Il settore Italianistica comprende opere di letteratura italiana, critica letteraria, storia della lingua italiana, filologia medioevale e umanistica, letteratura comparata, storia del teatro e dello spettacolo, cinema, scienze della comunicazione, informatica umanistica e altri testi interdisciplinari.
Il patrimonio bibliografico del Dipartimento è inserito nel Catalogo Collettivo di Ateneo (OPAC).
 
Biblioteca "Luigi Ambrosoli", Dipartimento Culture e Civiltà
La Biblioteca "Luigi Ambrosoli" del Dipartimento Culture e Civiltà (Sigla STL nel catalogo collettivo), nata dalla fusione delle sezioni degli Istituti di Geografia e Storia,  raccoglie, organizza, conserva materiale di interesse storico, geografico, artistico, bibliografico e archeologico, in supporto all'attività didattica e di ricerca del Dipartimento e per rispondere ai bisogni informativi e culturali degli studiosi.
Possiede circa 30.000 volumi, 250 periodici, microforme, Cd-Rom, DVD, videocassette, materiale cartografico, presenti nel catalogo di Ateneo.
Accoglie alcuni nuclei bibliografici tematici di notevole pregio fra cui: il fondo cartografico, il fondo Bossaglia sul Liberty e l'Art Déco.

SPAZI
La Biblioteca dispone di una sala di consultazione con 25 posti a sedere e una postazione informatica per le ricerche bibliografiche e la consultazione delle banche dati.