Intervista a Marco Baliani, regista di "Sette contro Tebe" di Eschilo

  mercoledì 13 settembre 2017
In occasione della rappresentazione Sette contro Tebe di Eschilo di Marco Baliani in programma il venerdì 15 e sabato 16 al Teatro Romano a chiusura dell’Estate teatrale, il dipartimento di Culture e Civiltà dell’università di Verona ha organizzato un’intervista con il regista per mercoledì 13 alle 17 nell’aula seminari T15 (chiostro Santa Maria delle Vittorie), condotta dai docenti Guido Avezzù, di Lingua e letteratura greca e Gherardo Ugolini, di Storia del teatro greco e romano.

L’introduzione sarà a cura di Silvia Bigliazzi, docente di Letteratura inglese, che sottolineerà la continuità fra il teatro classico e quello shakespeariano. L’evento si svolgerà in collaborazione con Gian Paolo Savorelli, direttore dell’Estate teatrale, con la partecipazione del Comune di Verona e dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico.

Con Sette contro Tebe di Eschilo al Teatro Romano per la prima volta una produzione dell'Istituto Nazionale del Dramma Antico (INDA) viene presentata nello stesso contesto dove dal 1948 si svolge annualmente il Festival Shakespeariano. Questa novità salda le due fasi più originali e vitali del teatro occidentale, cioè quella ateniese del V secolo a.C. e quella inglese a cavallo del XVI e XVII, in una prospettiva culturale che coglie continuità e metamorfosi di una secolare ispirazione.

L'INDA fu fondato nel 1913 col proposito di far rivivere gli spettacoli classici nel Teatro Greco di Siracusa – l’esordio fu con l’ Agamennone di Eschilo nella primavera del 1914, con una singolare sincronia con la rivitalizzazione dell’Arena di Verona; una sincronia significativa, che riguarda sia la valorizzazione di spazi pubblici inattivi da secoli, sia la concezione di una spettacolarità insieme popolare e legata alla tradizione. 
 

Allegati

  • jpeg   Locandina   (jpeg, it, 1365 KB, 11/09/17)