Enrico Dal Pozzolo

Foto,  June 20, 2012
Position
Associate Professor
Sections
ARTI E GEOGRAFIE
Academic sector
L-ART/02 - HISTORY OF MODERN ART
Research sector (ERC)
SH5_6 - History of art and architecture

Telephone
+39 045802 8569
E-mail
enrico|dalpozzolo*univr|it <== Replace | with . and * with @ to have the right email address.

Office Hours

Wednesday, Hours 3:00 PM, ,  

Curriculum

Sintesi delle Attività e dei principali indirizzi di ricerca
 
1990-99:         Dopo la tesi di laurea sulla giovinezza di Lorenzo Lotto, ho proseguito le mie ricerche sulla pittura veneta del XVI seguendo una doppia prospettiva metodologica: da una parte l’attenzione filologica– non solo ai principali protagonisti ma anche ai minori e agli anonimi - e dall’altra il  tentativo di elaborare letture iconologiche aperte agli aspetti culturali, sociali e di gusto. Ne sono scaturiti 22 articoli su riviste nazionali e internazionali e una monografia sulla pala di Asolo di Lorenzo Lotto (Pubblicazioni: Libri, n. 1). Nel contempo ho svolto ricognizioni sul territorio veneto, che nel primo lustro del decennio hanno trovato i due momenti più significativi nel censimento delle opere d’arte nel complesso del convento della basilica del Santo a Padova e del costituendo Museo Antoniano, per un volume cocurato con Giovanni Lorenzoni nel 1995 (Pubblicazioni: Curatela di volumi, n. 1), e nell’affidamento della parte relativa alla provincia di Padova per il primo tomo de La pittura nel Veneto. Il Cinquecento, a cura di M. Lucco (Pubblicazioni: Capitoli di libro, n. 4). La ricerca di dottorato su Giovanni Bonconsiglio (1993-96) ha avuto un esito editoriale nella pubblicazione del catalogo completo dell’opera del maestro nel 1998 (Pubblicazioni: Libri, n. 2); subito dopo il conferimento di una borsa di post-dottorato all’Università di Ferrara su un tema di cultura figurativa locale del XIX secolo ho indirizzato indagini sul contesto emiliano-romagnola a cavallo tra ‘700 e ‘800, a partire dalla figura del pittore giacobino Giuseppe Santi (Pubblicazioni: Articoli su rivista, n. 24).
 
2000-05:         Appena entrato in servizio come ricercatore presso l’Università di Verona, mi è stato affidato il corso di Museologia e Storia del Collezionismo, che che ho tenuto per una dozzina di anni. Tale incarico mi ha spinto ad ampliare i miei interessi anche a tale prospettiva, in effetti imprescindibile per un corretto inquadramento storico e storiografico delle opere. Una prima occasione di riflessione critica sul tema è stata fornita con il convegno Tra Committenza e Collezionismo. Studi sul mercato dell’arte nell’Italia settentrionale durante l’età moderna che ho organizzato e curato assieme allo storico modernista Leonida Tedoldi alla fine del 2000 e che ha visto la partecipazione di vari specialisti italiani e stranieri (Pubblicazioni: Curatela di volumi, n. 3). Nel contempo ho continuato le ricerche su problematiche filologiche e iconologiche proposte da artisti operanti tra la fine del XV e la fine del XVII secolo, collaborando con schede per mostre nazionali e internazionali. L’attenzione al territorio si è condensata in particolare sul poco studiato contesto di Montagnana, fascinosa città murata nella bassa padovana, che ha visto prima l’organizzazione di un convegno sull’attestata presenza in loco di Giorgione e, poi, un ricco volume curato assieme a Loredana Olivato (Pubblicazioni: Curatela di volumi, nn. 5 e 6). Nella stessa ottica di interesse nei confronti delle microstorie locali, vanno segnalate le ricerche archivistiche intorno alla chiesa di San Prosdocimo a Padova e alla singolare figura della Beata Eustochio (Pubblicazioni: Articoli su rivista, nn. 26, 27).
 
2006-10:         La costituzione presso il Dipartimento di afferenza del laboratorio per le indagini diagnostiche non invasive (LANIAC) diretto da Loredana Olivato, di cui sono stato promotore e principale referente, ha offerto la possibilità di numerosi esperimenti di ricerca e didattici che si sono concretizzati nella realizzazione di progetti quadro finanziati dal Fondo Sociale Europeo e in due master di primo livello che hanno coinvolto decine tra i massimi specialisti nazionali del settore: il primo nel 2006-07 (Pubblicazioni: Curatela di volumi, n. 7) e il secondo nel 2009-10. Da quest’ultima esperienza è nato il primo quaderno del LANIAC (ZeL Edizioni, Treviso, 2010), curato da Paola Marini e Loredana Olivato. In questo periodo mi sono concentrato soprattutto sulla figura e sull’ambiente di Giorgione, a partire da una revisione del profilo del sul suo “collega” Vincenzo Catena, cui ho dedicato un lungo saggio nel 2006 (Pubblicazioni: Articoli su rivista, 36). Le indagini sul maestro di Castelfranco hanno trovato due importanti sbocchi nella monografia edita nella collana “Grandi libri d’arte” dell’editore Federico Motta (con edizioni in lingua inglese e francese: Pubblicazioni: Libri, n. 4) e nella curatela dell’esposizione organizzata dalla città natale di Castelfranco Veneto in occasione del V centenario della morte del pittore, il cui catalogo ho curato assieme a Lionello Puppi (Pubblicazioni: Curatela di volumi, n. 8). Nel frattempo ho raccolto le mie ricerche iconografiche sulle tematiche nuziali e amorose nella pittura del ‘500 veneziano – integrandole con altre di inedite - in un volume dal titolo Colori d’amore (Pubblicazioni: Libri, n. 3). Inoltre ho offerto una visione di sintesi, con l’inserimento di numerosi materiali inediti, sulla pittura veneta di età moderna in un secondo volume pubblicato nella collana “Grandi libri d’arte”, dal titolo Pittura Veneta, edito da 24 ore Cultura e pure apparso in coedizione francese per Actes Sud (Pubblicazioni: Libri, n. 5).
 
2011-presente: Del 2011 è un volume monografico sull’attività imitativa e mercantile del pittore barocco lagunare Pietro della Vecchia che si lega a un interesse sempre coltivato nei confronti del fenomeno delle copie e delle falsificazioni (Pubblicazioni: Libri, n. 6). Tale testo, assieme al secondo saggio nel catalogo della mostra giorgionesca del 2009-10 (Pubblicazione: Capitoli di libro, n. 16), costituisce un effettivo complemento della monografia sull’artista apparsa nel 2009, nel merito della storia collezionistica e della vicenda critica successiva alla sua morte. Le ricerche giorgionesche sono state altresì integrate anche attraverso il film Indagine su Giorgione che realizzato nel 2013 per la Rai con la regia di Nino Criscenti (si veda Prodotti multimediali, n. 2): in esso sono state per la prima volte visualizzate e interpretate precise correlazioni tematiche tra alcuni dipinti di Giorgione e alcune frottole edite all’inizio del ‘500 a Venezia da Ottaviano Petrucci). Di recente mi sono occupato di problemi di manierismo lagunare, legati alla figura di Andrea Schiavone, sul quale, coadiuvato da Lionello Puppi, ho curato la prima mostra monografica al Museo Correr di Venezia, aperta dal 27 novembre del 2015 al 10 aprile 2016 (Pubblicazioni: Curatela di volumi, nn. 14-15) e della ritrattistica d’amore nell’Italia del XVI secolo, per una mostra a Palazzo Venezia e a Castel Sant’Angelo a Roma (Pubblicazioni: Curatela di volumi, n. 16). A seguito di un soggiorno in Grecia, su temi di carattere per lo più storiografico ho pubblicato un volume sulla giovinezza di El Greco (Pubblicazioni: Libri, n. 8). Attualmente sto lavorando, in cocuratela con Miguel Falomir, a una mostra sui Ritratti di Lorenzo Lotto che aprirà al Prado (19 giugno – 30 settembre 2018) e che avrà come seconda sede la National Gallery di Londra (5 novembre 2018-10 febbraio 2019).
 
Fino a questo momento la mia produzione scientifica comprende più di 400 contributi scientifici, suddivisi tra libri e monografie (8), curatele di volumi (17), saggi su riviste (62, di cui 1 in c.s.), relazioni entro atti di convegni (15, di cui 3 in c.s.), capitoli in miscellanee (32), schede in cataloghi di musei e mostre (247, di cui 33 in c.s.), recensioni (23), voci enciclopediche (12), prefazioni e commenti (7) e prodotti multimediali di vario tipo (5).

Resumé
 
Born in Padua in 1963, Enrico M. Dal Pozzolo obtained his BA with a major in History of the Art of the Early Modern Period in Padua with an honors thesis on the early period of Lorenzo Lotto. He obtained his PhD in 1996 with a thesis on the Vicentine painter Giovanni Bonconsiglio, known as il Marescalco, whose complete catalogue of works he reconstructed (published by Silvana Editoriale in 1998). In 1997-99 he obtained a post-doctoral appointment at the Department of Human Sciences (Scienze Umane) at the University of Ferrara, with a project on the Bolognese painter Giuseppe Santi. In 1999 he obtained a research appointment (ricercatore) in Art History of the early Modern Period at the University of Verona, where he has been teaching Museology since 1999. He was re-appointed in 2002 and in 2006 was appointed Associate Professor. As holder of the Art History chair he is responsible for the courses on History of Modern art.
From 2000 till 2002 he was assigned the first part of the course on Art History (Methodology of Art-Historical research) of the MA program for Program of the Conservation of the Cultural Assets (Corso di Laurea in Conservazione di Beni Culturali) at Ca’ Foscari University in Venice. From 2012 he is Director of LANIAC (Laboratory for non-invasive analysis of ancient and contemporary art) at the University of Verona.
He is the author of more than 400 scholarly contributions ranging from monographs to essays, articles in catalogues of museums and exhibitions, conference proceedings, reviews and entries in exhibition and museum catalogs. His main field of research is Venetian painting from the fifteenth to the eighteenth centuries, with an especial interest in philological and iconological issues and questions related to the history of collecting and the art market. He is a member of the scientific boards of the Fondazione Tiziano e Cadore, and of the periodicals Studi Tizianeschi, Venezia Cinquecento and Studi di storia dell’arte. He is the editor of the book series Festina lente, produced by the Treviso publisher ZeL. He curated the exhibitions: Giorgione (Castelfranco Veneto, 2009-10), Venezia e l’Egitto (Venezia, Palazzo Ducale 2011-12), Andrea Schiavone (Venezia, Museo Correr, 28 novembre 2015 – 10 aprile 2016), Labirinti del cuore. I ‘Due amici’ di Giorgione e le stagioni del sentimento tra Venezia e Roma (Roma, Palazzo Venezia – Castel Sant’Angelo, 24 giugno - 17 settembre 2017). Currently he is working - with Miguel Falomir - on an exhibition on Lorenzo Lotto: the Portraits (Madrid, Prado – London, National Gallery, 2018-19).

 
 

Modules

Modules running in the period selected: 45.
Click on the module to see the timetable and course details.

Course Name Total credits Online Teacher credits Modules offered by this teacher
Master's degree in Arts (interuniversity) History of Modern Art II - LM [Sede VR] (2018/2019)   6   
Bachelor’s degree in Cultural Heritage History of Modern Art (i+p) (2018/2019)   12    I MODULO PARTE (I)
II MODULO PARTE (P)
Master's degree in Arts (interuniversity) History of Modern Art II - LM [Sede VR] (2017/2018)   6  eLearning
Bachelor’s degree in Cultural Heritage History of Modern Art (i+p) (2017/2018)   12  eLearning I MODULO PARTE (I)
II MODULO PARTE (P)
Master's degree in Arts (interuniversity) Methodologies for identification of works of art (2017/2018)   3  eLearning
Master's degree in Arts (interuniversity) History of Modern Art II - LM [Sede VR] (2016/2017)   6   
Bachelor’s degree in Cultural Heritage History of Modern Art (i+p) (2016/2017)   12  eLearning I MODULO PARTE (I)
II MODULO PARTE (P)
Master's degree in Arts (interuniversity) Methodologies for identification of works of art (2016/2017)   3   
Master's degree in Arts (interuniversity) History of Modern Art II - LM [Sede VR] (2015/2016)   6   
Bachelor’s degree in Cultural Heritage History of Modern Art (i+p) (2015/2016)   12    I MODULO PARTE (I)
II MODULO PARTE (P)
Postgraduate Degree in Art Studies History of art criticism and historical and artistic research methodologies (2014/2015)   12    RICERCA STORICO-ARTISTICA (M)
Bachelor’s degree in Cultural Heritage History of Modern Art (i+p) (2014/2015)   12  eLearning I MODULO PARTE (I)
II MODULO PARTE (P)
Postgraduate Degree in Art Studies History of art criticism and historical and artistic research methodologies (2013/2014)   12    RICERCA STORICO-ARTISTICA (M)
Bachelor’s degree in Cultural Heritage History of Modern Art (i+p) (2013/2014)   12  eLearning I MODULO PARTE (I)
II MODULO PARTE (P)
Postgraduate Degree in Art Studies History of Venetian art (m) (2012/2013)   6   
Bachelor’s degree in Cultural Heritage Museology and history of Venetian art (2012/2013)   12  eLearning MUSEOLOGIA (I) I MODULO
Postgraduate Degree in Art Studies Museology, History of Art Criticism and Methodologies of History of Art (2012/2013)   12    RICERCA STORICO-ARTISTICA (M)
Postgraduate Degree in Art Studies History of art techniques and of restauration (m) (2011/2012)   6   
Bachelor’s degree in Cultural Heritage Museology and history of Venetian art (2011/2012)   12    MUSEOLOGIA (I) I MODULO
STORIA DELL'ARTE VENETA (P) II MODULO
Bachelor’s degree in Cultural Heritage Museology and history of Venetian art (2009/2010)   12    MUSEOLOGIA (I) I MODULO
STORIA DELL'ARTE VENETA (P) II MODULO
Master's degree in Fine Arts and Archaeology Metodologia della ricerca storico-artistica (m) (2009/2010)   12    RICERCA STORICO-ARTISTICA
Bachelor’s degree in Cultural Heritage Museology and history of Venetian art (2008/2009)   12    Museologia (i) I modulo
Storia dell'arte veneta (p) II modulo
Master's degree in Fine Arts and Archaeology Metodologia della ricerca storico-artistica (m) (2008/2009)   12    Ricerca storico-artistica
Degree in Cultural Assets Museology (i) (2007/2008)   6   
Degree in Cultural Assets Museology (p) (2007/2008)   3   
Degree in Cultural Assets Museology (i) (2006/2007)   6   
Degree in Cultural Assets Museology (p) (2006/2007)   3   
Degree in Cultural Assets Museology (i) (2005/2006)   6   
Degree in Cultural Assets Museology (p) (2005/2006)   3   
Degree in Arts and HUmanities Museology (i) (2004/2005)   6     
Degree in Cultural Assets Museology (i) (2004/2005)   6     
Degree in Cultural Assets Museology (p) (2004/2005)   3     
Degree in Arts and HUmanities Museology (i) (2003/2004)   6     
Specialized Degree in Ancient History Museology (p) (2003/2004)   3     
Degree in Arts and HUmanities Museology (i) (2002/2003)   6     
Specialized Degree in Ancient History Museology (p) (2002/2003)   3     

 



Chairperson

Enrico Dal Pozzolo
Office Collegial Body
Teaching staff council for the post graduate research doctorate in Cultural Assets and the Area
Collegio dei Docenti del Dottorato Interateneo in Storia delle Arti
Collegio Didattico di Arte (Interateneo Verona-Trento) - Department Culture and Civilisation
Collegio Didattico di Beni culturali - Department Culture and Civilisation
Collegio Didattico di Lettere - Department Culture and Civilisation
Comitato Scientifico del Master Universitario di primo livello in Archiviare il futuro: Organizzazione e Gestione dei Documenti Cartacei e Digitali delle Amministrazioni Pubbliche (FSE)
Commissione per i Laboratori - Consiglio del Dipartimento Culture e Civiltà - Department Culture and Civilisation
component Commissione per la Biblioteca e i rapporti con il sistema bibliotecario di Ateneo - Consiglio del Dipartimento Culture e Civiltà - Department Culture and Civilisation
component Council for the Degree Course in Cultural Assets
associate prof. Consiglio del Dipartimento Culture e Civiltà - Department Culture and Civilisation
component Council for the Department of Art and Geographical History